Il Coroplast ( Polionda) nella costruzione di aeromodelli

Conosciamo il Polionda

Il polionda nell’uso aeromodellistico non è una novità. Un po’ di anni indietro nell’esigenza di trovare materiali “economici” per la realizzazione di modelli da combat, mi sono imbattuto su diversi siti UK ed USA dove con questo materiale vengono realizzati modelli abbastanza simpatici denominati SPAD (Simple Airplane Plastic Designs).

Non è certamente un materiale nobile nell’aeromodellismo ma, sebbene trovi la costruzione in balsa insostituibile, ritengo il polionda semplice da utilizzare per ottenere velocemente modelli “domenicali” ma soprattutto easy da far volare senza preoccupazioni di rischiare per aria un capitale in danaro e/o in ore di lavoro. Gli Spad rappresentano nel campo glow quello che gli schiumini in depron rappresentano nell’elettrico. Inoltre uno Spad può essere trattato duramente, e subire atterraggi “duri”, resisterà sicuramente più di un modello in balsa, in fibra o in depron.

Ritengo interessante innanzitutto incominciare a parlare del materiale e come si lavora ed imparare alcuni “trucchi” indispensabili.

                                                                                                  Foto 1

Il polionda è in pratica un PVC lavorato per trafila (foto 1), si trova nei buoni ferramenta e nei centri di bricolage in pannelli da ½ mq a 2 mq, nei colori base bianco, nero, rosso, giallo, blu oltre che trasparente. Lo spessore e di 2.5 mm e 3.5 mm. Si riescono anche a trovare pannelli da 2×3 metri di spessore 2, 3, 4, 5 mm, ma bisogna cercare in negozi all’ingrosso specializzati in materie plastiche. Se cercate in giro questi pannelli vengono utilizzati anche per arredi negozi, stampa di cartelloni pubblicitari ecc, non è raro che si possa “trovare” qualche pannello da “riciclare”. Inoltre su internet si trovano diversi fornitori on-line che possono spedire pannelli tagliati come servono.

Generalmente gli spessori sottili 2 – 2.5 mm vengono utilizzati per le ali, mentre il 3, 3.5, 4 mm per fusoliere ed impennaggi I modelli realizzati con il polionda possono essere verniciati oppure ricoperti con vinile adesivo colorato che si trova facilmente in ferramenta venduto al metro ad un costo irrisorio, Il materiale e noto come DC-FIX, lo trovate in rotoli sugli espositori in molti colori simil militari (vari toni di verde, marrone, grigio, azzurro) anche opachi, preferibili per i ns scopi.

Questo mio scritto sarà certamente utile a stimolare la fantasia di qualche lettore a cimentarsi nella sperimentazione di questo materiale per la realizzazione di aeromodelli con materiali “alternativi” a quelli usati da sempre in aeromodellismo.

Sotto potete cliccare sul link che vi consentirà di scaricare il materiale sul vostro Pc o smartphone.

https://drive.google.com/open?id=1RpHTuFE40HfnIP2sSSaVn7cA9Q0EWgMW

Buona lettura, ma soprattutto buon lavoro da Big Bear.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*